martedì, 11 Maggio 2021
Home RELIGIONI Buddismo e religioni orientali Deepak Chopra invitato dal Vaticano e il suo “Manuale dell’apprendista Anticristo” di...

Deepak Chopra invitato dal Vaticano e il suo “Manuale dell’apprendista Anticristo” di Andrea Cionci

Deepak Chopra sarebbe anche simpatico con quella sua aria da Apu dei Simpson, ma i messaggi che veicola, spiritualmente parlando, sono una vera carta moschicida: attirano con un profumo irresistibilmente zuccherino e poi… splat! Ci si resta invischiati e soffocati.

Non stupisce, quindi che il 73enne guru indiano sia uno degli “ospiti d’onore” di quella circense kermesse gnostico-liberal-massonico-abortista che ha preso il nome altisonante di Quinta Conferenza Vaticana 2021.

Professore universitario di neuroscienze, medico dei vip americani, esperto di meditazione trascendentale, di ayurveda e fisica quantistica, l’anno scorso Deepak Chopra ha lanciato un’iniziativa per «raccogliere energia collettiva e curare il pianeta in questo momento in cui ne ha tanto bisogno». Già che c’era poteva impegnarsi un po’ di più.

Nella sua vita, ha comunque raccolto la sommetta di 150 milioni di dollari con una medicina olistica e alternativa di sua invenzione, che unisce la fisica quantistica a un pastrocchio sincretista, mescolando il tutto in un minestrone che gli ha fruttato il meritatissimo “premio Ignobel” nel 1998.

Secondo Maurizio Blondet, “Deepak Chopra è il più inoffensivo del gruppo invitato da El Papa. Gli amministratori delegati di Pfizer e Moderna possono vantare centinaia di assassinii, ovviamente impuniti. Chelsea è abortista ideologica”.

Eppure, non siamo sicuri che il guru indiano sia meno “spiritual-offender” degli altri dato che ha venduto in tutto il mondo una sorta di Manuale del Piccolo Anticristo, spacchettato in 80 libri, da non sottovalutare.

Nemmeno Soloviev avrebbe potuto essere così preciso ed acuto nel mettere in bocca al “suo” figlio del Nemico – filantropo, pacifista, vegetariano, animalista, esegeta, ecumenista – un messaggio così   inversivo rispetto a quello del Nazareno.

Il cocktail di Chopra è vincente perché propone una serie di sapori irresistibili, come quei gelati a tre strati diversi di cioccolato, bianco, al latte e fondente, con granella di nocciole, panna e spolverata di cacao finale.

Innanzitutto, la crassa gratificazione dell’ego ipertrofico da celebrity americana: la libidine narcisista di aver “capito finalmente la figura di Cristo”, mentre il Gesù studiato dalla Chiesa cattolica per 2000 anni era sbagliato e confuso. Capite? Oprah Winfrey, tra le migliori allieve di Chopra, con la sua laurea in teologia presa “all’università della vita”, ha compreso realmente Gesù, mentre San Tommaso d’Aquino e San Gregorio Magno avevano preso delle grosse cantonate. Che dire: chi ben comincia è a metà dell’Oprah.

Seguendo pedissequamente la descrizione soloveviana, il sommo Deepak “nutre grande rispetto e ammirazione per Cristo”, che lui però è riuscito finalmente a comprendere come un uomo illuminato, pieno di amore e di mindfulness, ma che ovviamente, non era assolutamente il Figlio di Dio. Eccoci qua: l’Enzo Bianchi in salsa tandoori.

E’ una tecnica psicologica abbastanza banale: quella di tributare un centesimo di onore e di ammirazione, per poi demolire qualcuno o qualcosa nel profondo della sua essenza. Ricordiamo che la definizione di “anticristico” fu fornita da San Giovanni (scusate se non abbiamo sottomano quella di Micahel Jackson, altro allievo di Chopra): “Chiunque nega che Gesù sia il Cristo, il Messia, negando in tal modo il Padre ed il Figlio (1Gv 2,22) e chiunque non confessa Gesù Cristo venuto nella carne (1Gv 4,3; 2Gv 7)”.

Insomma, quando sentite quelli che “ammirano tanto l’”uomo” Gesù”, fatevi la doccia con l’acqua benedetta.

Altro gusto squisito proposto da Deepak, quello del capra e cavoli: il “vero” Cristo, correttamente interpretato, è uno che consente comodamente di unire la santità e il peccato, Dio e il Diavolo, in una overdose di buoni sentimenti: l’empatia, l’amore, la compassione, l’accoglienza etc. Quegli stessi sentimenti che donano grande fascino mondano, piacciono ai fans e, magari, consentono di portarsi a letto un sacco di ragazze/i. Ma certo, l’amore è amore e anzi, per Chopra – rossa ciliegina – il piacere sessuale è, se non “un dono di Dio”, come dice Bergoglio senza specificare le condizioni per esercitarlo, almeno la via per l’illuminazione: “L’energia sessuale è il principio creativo primario dell’intero universo. Tutti gli esseri viventi sono una sua derivazione. Negli animali, come nelle altre forme di vita, l’energia sessuale si esprime attraverso la creatività biologica”.

Capite? Adesso avete una buona scusa quando vostra moglie vi troverà quel dannato capello biondo sul bavero della giacca.

Il potere fra l’altro, è a portata di mano, basta crederci, basta ritenere che “noi siamo Dio”, tutto l’universo è in noi e quindi potremo tutto. Facile: come cogliere una mela dall’albero per accontentare la vostra fidanzata.

Ultimo tocco di classe, a livello formale, il linguaggio chopriano si ammanta di quell’ineffabile gusto alchemico, con affermazioni-grammelot che consentono a chi le cita fingendo di averle capite di destare grande impressione nell’uditorio: “La coscienza è un singolare che non ha plurale”. Applausi scroscianti.

Quella della Choprafilia è la via migliore, capace di sopprimere  ogni conflitto, ogni lotta spirituale interiore: basta capire, farsi illuminare d’immenso e, in omaggio, oltre alle due federe, si avrà anche la salvezza dell’anima. Ma se era tutto così facile, perché nessuno ci ha pensato prima?

Deepak Chopra è quindi proiettato verso un successo sempre maggiore. Eppure anche lui ha un tallone d’Achille e rischia grosso: non sia mai che dopo il suo webinar alla Conferenza vaticana lo scopra Federico Palmaroli, quello che ha consegnato Osho alla vera immortalità.

Allora non ci sarà ayurveda o fisica quantistica che tenga: una risata lo seppellirà.

Foto fornita dall’autore

Vedi anche il blog su Libero di Andrea Cionci: https://www.liberoquotidiano.it/blog/andrea-cionci/

Del 23 Aprile 2021

Most Popular

Recent Comments