martedì, 19 Ottobre 2021
HomePENSIERO LIBEROHomo videns “demens”: siamo un popolo di analfabeti funzionali di Claudio Martinotti...

Homo videns “demens”: siamo un popolo di analfabeti funzionali di Claudio Martinotti Doria

Più che al fascismo, il periodo attuale somiglia all’Invasione degli ultracorpi. Una popolazione plagiata di fanatici: se ti rifiuti di vaccinarti sei un nemico dell’umanità di Claudio Martinotti Doria

Diversi amici non intenzionati a vaccinarsi con questo falso vaccino che in realtà è un farmaco sperimentale geneticamente modificato, mi scrivono sempre più sgomenti per la deriva autoritaria che sta prendendo la situazione sociopolitica italiana con il pretesto sanitario. Paragonano questo periodo con il fascismo, e già quest’argomentazione di per sé dovrebbe essere paradossale e grottesca, se non fosse anche tragica, perché al governo ci sono i sinistri e i 5 Stalle, cioè coloro che hanno fatto del politicamente corretto un dogma censurando ogni frase che non fosse più che rispettosa dei diritti civili di ognuno, anche dei non italici. Proprio costoro adesso sono divenuti propugnatori della vaccinazione obbligatoria, anche se viola le leggi e norme costituzionali e i diritti civili nazionali e internazionali.

Squadre di vaccinati fanatici proni ai diktat della Big Pharma e dei loro maggiordomi politici sono già pronti a siringare chiunque non si sia ancora prenotato per ricevere l’intruglio OGM di cui nessuno conosce la composizione e gli effetti a medio lungo termine, quelli a breve ormai li conosciamo: provoca la morte, la paralisi, l’ictus, l’infarto, la trombosi, ecc..

Perché mai dovremmo sorprenderci di questo stato degenerato di cose se già le ricerche sociologiche di una ventina di anni fa, come quella del famoso e compianto linguista Tullio De Mauro, rivelavano che oltre il 70% degli italiani è di un’ignoranza abissale, e nel frattempo temo la situazione si sia ulteriormente aggravata, e diversi sociologi definivano gli attuali homo sapiens, soprattutto quelli frutto di queste ricerche definiti analfabeti funzionali o di ritorno, come “homo videns”, cui personalmente avevo aggiunto “demens”, perché ormai la visione passiva della tv e dell’uso massivo della tecnologia della comunicazione li aveva resi dei decerebrati.

Perché mai ci dovremmo sorprendere se adesso si comportano come pecore belanti che seguono il pastore che li porta al macello e si accaniscono con le altre pecore recalcitranti non disposte a farsi macellare? Se non sono in grado di pensare autonomamente e sono privi di capacità di analisi critica e non sanno e non vogliono documentarsi e informarsi da canali non mainstream, è ovvio che seguano la corrente e si facciano guidare da coloro che li sanno ingannare. E tutti coloro che non si adeguano ai sacri precetti sono interpretati come nemici, cui attribuire etichette di comodo, negazionisti, no vax, complottisti, ecc..

La situazione attuale che si è venuta a creare a mio avviso è ben più grave di quella del ventennio fascista citato dagli amici allarmati da questo stato di cose. Durante il ventennio fascista rischiavi manganellate, olio di ricino e al massimo il confino, oggi rischi la pelle per iniezione d’intrugli OGM sperimentali, e a cercarti per siringarti non sono i fascisti ma imbecilli belanti e fanatici che si sono fatti siringare senza sapere e capire nulla, solo per recuperare tracce di presunta libertà.

A me più che il fascismo ricorda L’INVASIONE DEGLI ULTRACORPI et similia, nel quale gli umani (ma nel nostro caso italico direi “subumani”) trasformati dai baccelli di provenienza extraterrestre, venivano sostituiti da repliche apparentemente umane ma passive (spente nella vitalità) e ubbidienti, e cercavano di indurre anche tutti gli altri a trasformarsi anch’essi …

Io credo che una tale gigantesca manipolazione pianificata dall’élite dominante non sia motivata solo dal business a favore della Big Pharma e dalla conseguente corruzione politica, come pensavo inizialmente, e neppure solo dal potere, inteso nella sua accezione politica e materiale, ma soprattutto dall’esigenza del “controllo”, non solo in senso sociale e politico ma demografico. Ho il forte sospetto che l’intruglio OGM contenga ingredienti in grado di provocare malattie e morte nel medio e lungo termine, oltre che limitazioni neurologiche e fisiologiche indotte, similmente a quanto descritto nel vecchio film cult sopra citato e da altri successivi. Non è fantascienza, da qualche tempo si sa che sono ormai pervenuti da alcuni anni a queste scoperte grazie alle nanotecnologie e all’ingegneria genetica, così come si sa che queste tipologie di virus che hanno causato la pandemia sono prodotti in laboratori a scopi militari, come armi biologiche.

Quindi se un virus manipolato geneticamente è sfuggito dal laboratorio di Wuhan, come ormai sembrerebbe assodato, le ipotesi sono due, o è stato colposo o doloso. Colposo è difficile crederlo essendo un laboratorio di massima sicurezza, per capirci, sono quelli che al minimo rischio si dovrebbero automaticamente sigillare senza far uscire nulla, neppure una molecola. Quindi rimane solo la seconda ipotesi, quella dolosa, si è voluto deliberatamente liberare all’esterno, magari infettando il personale del laboratorio a sua insaputa per poi infettare la gente all’esterno. Anche questo sembra ormai assodato. Quindi i passaggi sono stati: prima alcuni componenti del personale del laboratorio, poi gli atleti dei giochi militari avvenuti a Wuhan nell’autunno 2019 e la numerosa popolazione della metropoli cinese e da costoro a tutto il mondo. I ritardi nel prendere le necessarie contromisure sottovalutando il rischio sanitario da parte dei vari governi mondiali è stato propedeutico al successo dell’operazione pianificata probabilmente da molti anni.

A mio avviso l’élite mondiale dominante avrebbe potuto raggiungere ugualmente i loro obiettivi anche nel modo in cui procedevano da parecchio tempo, direi da decenni, ma hanno preferito accelerare i tempi ricorrendo a questa nuova strategia politico sanitaria, e per poter fare in modo che la gente di sua iniziativa si sottoponesse alla vaccinazione di massa occorreva terrorizzarla e fargli credere non esistessero terapie efficaci, ecco il motivo per cui tutte le cure sono state negate, derise, bandite, occultate, ecc.. Era l’unico modo per poter ricorrere ai vaccini saltando tutte le procedure autorizzative previste e accorciare i tempi per renderli disponibili. Sono riusciti a far iniettare un intruglio OGM ignoto a oltre la metà della popolazione occidentale per far fronte a una malattia simile all’influenza, benché più aggressiva e pericolosa, perfettamente curabile addirittura al proprio domicilio, facendo credere che fosse mortale, mentre la mortalità è la stessa della più comune influenza, per farlo ovviamente hanno gonfiato i dati sulla mortalità, facendo passare per morti per COVID-19 tutti coloro che morivano durante la pandemia, e la gente ci ha creduto, anche se sapeva a livello locale che i dati erano falsati. Il principale laboratorio mondiale per eseguire questo esperimento di ingegneria sociale e manipolazione di massa è stata non a caso l’Italia, che si presta ottimamente per le condizioni culturali in cui versa la popolazione.

Occorre riconoscere che hanno avuto successo, avendo dalla loro parte tutti i media e una cospicua parte del personale sanitario.

Ormai oltre la metà della popolazione è plagiata, è come fosse entrata a far parte di una setta religiosa, sono fanatici, e con loro non può esserci alcun dialogo, loro vogliono solo che si vaccinino anche tutti gli altri, l’hanno fatto loro e lo devono fare tutti, questo è il dogma condiviso, se ti rifiuti di vaccinarti sei un nemico dell’umanità. Come puoi ragionare con costoro?

Stanno già elaborando l’intenzione di cercare i non vaccinati uno per uno, casa per casa. Ancora peggio di quanto si temeva inizialmente. Avevamo messo in conto che avrebbero limitato la libertà di movimento, con la “green pass” o passaporto vaccinale, ma non bastava, l’obiettivo era di farli vaccinare tutti, non di limitarne il movimento. E’ ovvio che quello sanitario è solo un pretesto, la salute non c’entra niente, lo scopo è di ingegneria sociale, è il controllo politico sociale, è istupidire le masse, renderle docili e ubbidienti, vulnerabili e deboli, malate e inebetite. La mazzata finale arriverà con il 5 e il 6 G e l’innalzamento esponenziale dell’inquinamento elettromagnetico, il controllo climatico, la moneta digitale e la conseguente eliminazione del contante, ecc.. Tutto concepito per disporre del controllo totale delle masse.

Ma vallo a spiegare ai componenti della setta del vaccino santificato e liberatorio (il vaccino vi renderà liberi) ….

Vedi anche: www.cavalieredimonferrato.it

Foto dall’archivio de “Il Corriere delle Regioni”

Del 19 Giugno 2021

Most Popular

Recent Comments