sabato, 25 Settembre 2021
HomeMONDO CRISTIANOChiesa cattolicaPecunia non olet di Andrea Cometti

Pecunia non olet di Andrea Cometti

Pecunia non olet:  l’otto per mille alla Chiesa Cattolica? No grazie! Il fallimento finanziario della gestione bergogliana della Chiesa, (quella materiale s’intende) è sotto gli occhi di tutti: ora parlano i numeri reali con oltre 1 milione e mezzo di fedeli persi alla causa dell’8 per mille in 5 anni di Andrea Cometti 

Non bastavano le piazze tristemente vuote e i soliti scandali emersi dai “Sacri palazzi”, che tanto piacciono a certi scrittori e detrattori della disastrata Ex Chiesa di Cristo; il fallimento finanziario della gestione bergogliana della Chiesa Cattolica, quella materiale s’intende, è sotto gli occhi di tutti, e ora parlano i numeri reali, con oltre 1 milione e mezzo di “fedeli” persi alla causa dell’8 per mille in poco più di 5 anni.

Le cifre pubblicate sul sito del Ministero delle Finanze parlano da sole: nel 2021, le “scelte espresse valide” sono state 17.223.272, mentre l’anno scorso erano state 17.357.043, nel 2019 erano 17.592.274, nel 2018 17.777.621, nel 2017 18.688.601, nel 2016 18.817.796, nel 2015 18.929.936 ecc.

Una vera e propria fuga dalla chiesa del neopapa argentino, venuto dalla fine del mondo a portarci la Pachamama e santa Greta Thumberg,  a rimpiazzare un’incredibile papa dimissionario, i cui conti però, ai tempi delle fidate formichine “Viganò & Gotti Tedeschi” erano di tutt’altra natura: sono i misteri vaticani e gesuiti; e di coloro, che vengono allontanati per aver fatto “colpevolmente” quadrare i bilanci!

Invero oggi, ai fini di una sana e corretta gestione economica del Vaticano, bisogna puntare ad una quotazione in Borsa: si dovrebbe trasformarlo in una Ong Ambientalista, magari con l’illuminata regia di sponsor finanziari come Bill Gates o George Soros, ufficializzando quello che, de facto è lo status quo dell’ultima monarchia assoluta presente sul pianeta.

Abbiano il coraggio di archiviare definitivamente quell’ingombrante nazzareno, ormai in totale distonia con il loro credo “Mondialista”, con Abu Dhabi ed Astana, lo lascino a quegl’ultimi romantici ed illusi della messa tradizionale in latino, la nuova verità è che: pecunia non olet!

Del 15 Agosto 2021

Most Popular

Recent Comments