sabato, 25 Settembre 2021
HomePENSIERO LIBEROComunismo e radical-chicI nuovi Vopos del Green pass di Andrea Cometti

I nuovi Vopos del Green pass di Andrea Cometti

La Ddr comunista di Honecker, la Cina di Mao? Alcune volte “i fantasmi del passato” ritornano ! L’incubo “Pandemico” che, da un anno e mezzo ha imposto, tra coprifuochi e schedature vaccinali una vera e propria “Dittatura sanitaria” di Andrea Cometti

Ai tempi della caduta del muro di Berlino, il nostro sibillino, Giulio Andreotti sosteneva di amare così tanto i tedeschi e la Germania, da preferirne due: che avesse avuto ragione? Chi scrive è Italo-tedesco e il clima che si respirava in quella Germania prima della caduta del muro, lo ricorda benissimo: ricorda la Norimberga degli anni ’60, con l’austero palazzo dello storico processo e le caserme d’occupazione americane, ovunque; e ricorda soprattutto quel surreale regime “comunista” della Ddr dove, attraverso la Stasi e la delazione, metà popolazione controllava e spiava l’altra metà! In sistesi, la Ddr fu una specie di carcere a cielo aperto in cui la massima aspirazione per un Osti (così erano chiamati quelli dell’Est a Ovest) era possedere una sgangherata e fumante Trabant. Come dittatura, solo l’Albania di Hoxa non temeva confronti; mentre la Cina di Mao doveva ancora apparire dirompente nell’orizzonte dell’Occidente, sostanzialmente ignorata dallo stesso Samuel Huntington nel suo epocale libro del 1996: “Lo scontro delle civiltà e il nuovo ordine mondiale”: titolo, che visto con gli occhi di oggi, è tutto un programma.

Con gli stessi occhi, possiamo oggi affermare, che dopo la caduta del muro e il fallimento delle grandi ideologie comuniste e liberiste, apparve all’orizzonte un nuovo subdolo mostro: la “Globalizzazione”: chi non ricorda gli slogan inneggianti al: “Lavoreremo tutti, per lavorare meno, in un mondo senza guerre e senza confini”.

Col senno di poi, l’illusione della “Globalizzazione” fu una manovra ben studiata, che in realtà preparava e programmava l’attuale “Great Reset” per un “Nuovo Ordine Mondiale”, con lo smantellamento delle identità, dei popoli e delle nazioni e della famiglia tradizionale, in nome dell’immigrazionismo e dell’ecologismo: ovvero il mondo nuovo in cui stiamo vivendo felici e contenti, anche se rigorosamente mascherati e distanziati!

Infatti oggi, i fantasmi del passato ritornano e forse solo i nuovi europei dell’Est ricordano ancora quei regimi stile Ddr degli Honecker, dei Ceausescu o degli Jaruzelski, mentre una falsa pandemia da un anno e mezzo ha imposto, tra coprifuochi e schedature vaccinali una vera e propria “Dittatura sanitaria”.

Oggi in Italia, un banchiere della Goldman Sachs, col suo pittoresco Generale pluridecorato decidono tutto sulle nostre vite: spaccate le famiglie e le amicizie, messa alla fame la piccola e media impresa, annullati i diritti dei lavoratori e devastato il mondo della scuola e dell’università, imperversano i nuovi Vopos del Green Pass, guardiani integerrimi delle disposizioni imposte dal regime.

Nulla sarà come prima”, martellano a pappagallo i media di regime, quotidianamente imbeccati da una casta politica di “Non eletti” incollati alle loro dorate poltrone; abolito il contraddittorio, vige una narrazione unica imposta per legge; cancellati tutti i diritti costituzionali, narcotizzate le opposizioni, le priorità sono assistenza a falsi profughi e leggi sull’omofobia, garantendo di contro, per gli italiani il solo “Suicidio assistito” a patto sia per Covid e con cremazione a carico del destinatario!

Del 30 Agosto 2021

Most Popular

Recent Comments