sabato, 25 Settembre 2021
HomeSCIENZASalute e medicinaPerché lo fanno e quanto potrà ancora durare l’inganno? di Claudio Martinotti...

Perché lo fanno e quanto potrà ancora durare l’inganno? di Claudio Martinotti Doria

Molti amici, conoscenti e colleghi che si occupano di fornire informazioni libere, obiettive e indipendenti in rete (temo siano le uniche fonti d’informazione rimaste ancora libere), alcuni hanno addirittura centinaia di migliaia di iscritti e utenti abituali, insistono ancora sulla buona fede di una cospicua parte dell’informazione mainstream, ritengono cioè che non siano tutti corrotti e in malafede, e a volte si appellano ancora a costoro perché si ravvedano, soprattutto dopo il recente caso del giornalista Mario Giordano che si è dichiarato colpevole pentendosi.

Anch’io ritengo che non siano tutti corrotti, nel senso che si attribuisce genericamente al termine, anche perché sarebbe stato impossibile riuscirci, sono troppi e corromperli uno per uno sarebbe stata un’operazione impossibile. E’ più facile che abbiano corrotto i vertici di ognuna di queste istituzioni mediatiche e che poi il vertice abbia imposto una linea editoriale da seguire cui tutti i dipendenti sono stati obbligati a uniformarsi per conservare il posto di lavoro, magari con incentivi e fringe benefits, promesse di carriera e gratificazioni per i più zelanti e servili. Quelli meno disponibili, probabilmente una minoranza, sono stati convinti ricorrendo al ricatto o alla corruzione morale, cui si ricorre ogniqualvolta fallisce quella materiale. Una delle armi della corruzione morale è il desiderio di omologazione, di appartenere a un gruppo e/o una squadra che la pensa allo stesso modo, per non essere emarginati e giudicati con disprezzo, per disporre di un senso di sicurezza e protezione per quanto effimero possa essere. Ci si adegua, ci si adatta alle circostanze e si addomestica la coscienza convincendosi di fare la cosa giusta. E quando s’inizia a mentire poi diventa una prassi che si consolida con l’esperienza.

Quindi direi che attribuire loro la buona fede è un atto di ingiustificata generosità, entrambe le categorie motivazionali sono comunque colpevoli, varia solo l’entità del premio corruttivo, forse sono maggiormente disprezzabili coloro che si vendono solo per un piatto di lenticchie.

Questa introduzione, che confesso essere semplificata e riduttiva, non volendomi dilungare per esigenze di tempo e di spazio, dovrebbe aver risposto alla prima parte del titolo di questo mio intervento. Io mi sono riferito ai mass media ma vale per tutte le categorie sociali, professionali e istituzionali coinvolte in questa dittatura politico-sanitaria in corso di realizzazione. Dove non funziona o non è possibile applicare la corruzione materiale si ricorre a quella morale, al ricatto e all’intimidazione, in tal modo non saranno complici attivi ma solo passivi, ma è quanto basta per realizzare i piani dell’élite dominante. L’importante è che non siano d’intralcio e non rivelino nulla.

Passiamo alla seconda domanda del titolo, quanto potrà ancora durare tutto questo inganno?

Non molto, perché la gravità di quello che sta avvenendo non potrà essere nascosta a lungo e la mistificazione, disinformazione e distrazione di massa, per quanto possa essere diffusa e intensificata, non basterà per impedire che la massa d’ingannati rimanga per sempre in quello stato di stupidità e/o sospensione del giudizio indotta artificialmente.

Iniziano a essere accessibili i rapporti ufficiali delle agenzie sanitarie pubbliche di controllo sulle reazioni avverse al vaccino (che è un farmaco OGM) in diversi paesi, dove questi controlli sono avvenuti in maniera più seria che in Italia, e quasi tutti riferiscono di 1 caso di reazioni avverse ogni 100 o al massimo 140 vaccinati (altroché lo 0,000 …%), e le stesse agenzie sanitarie governative ammettono che nella realtà potrebbero essere molti di più, perché solo una minima parte vengono registrati, molte reazioni avverse non vengono messe in correlazione col vaccino. E’ molto probabile che le reazioni avverse siano almeno 10 volte superiori a quelle indicate dai dati ufficiali.

Del resto oltre ai dati resi pubblici, esiste il passaparola sia di persona che tramite i social network, con la quale la gente comune viene a conoscenza di casi gravi anche nel proprio cerchio di amicizie e di parenti, oppure vede in rete che le testimonianze sono decine di migliaia solo in Italia.

E’ pertanto inevitabile che il castello di menzogne imbastito dai mass media, asserviti a Big Pharma e al governo complice, sia destinato a crollare.

I cosiddetti no vax, una categoria che non esiste nella realtà ma è stata inventata dalla neolingua perché funzionale alla narrazione mainstream, diverranno sempre più numerosi, perché si uniranno anche i vaccinati con una dose che non saranno più disposti a fare la seconda, e i vaccinati in genere che hanno avuto amici e parenti con gravi reazioni avverse, e i vaccinati che non approvano le misure liberticide, discriminatorie, distopiche e dispotiche, assunte dal governo. Sono cioè destinati ad aumentare di numero progressivamente, man mano che il governo insisterà nel suo delirio di onnipotenza e di gestione violenta del potere (violenza soprattutto verbale, psicologica ed economica). Ecco perché qualche giornalista, che si è distinto in precedenza per violenza verbale contro i no vax, inizia a fare marcia indietro, non perché si sia ravveduto e pentito ma perché sta cercando di pararsi il culo nel caso le cose non andassero come previsto, contando sul fatto che gli italiani in genere hanno la memoria corta.

Noi tutti speravamo che fosse la magistratura a porre fine a questa tragicommedia perseguendo gli autori di questo crimine contro l’umanità, contro tutti questi provvedimenti iniqui, incostituzionali e illegittimi. Ma finora non ha dato segni di vita, ma forse lo farà tra breve (almeno lo spero, se non vuole perdere totalmente di credibilità).

In ogni caso il colpo di grazia lo daranno i milioni e milioni di italiani che per forza di cose apriranno gli occhi e la mente di fronte all’aumento di persone che si sono ammalate gravemente dopo essersi vaccinate con questi intrugli OGM,  anche alla luce dei sempre più frequenti sequestri di vaccini OGM che avvengono nel mondo, dopo che le autorità sanitarie locali hanno scoperto che contengono sostanze tossiche, soprattutto metalliche e magnetiche, che non dovrebbero esserci in un vaccino. Presenze tossiche che le case farmaceutiche produttrici non sanno spiegare in maniera credibile se non arrampicandosi sugli specchi facendo credere che siano casi accidentali che riguardano solo lotti limitati. Ma non è così, ovunque eseguano questi controlli si accorgono che sempre più lotti di vaccini sono contaminati da queste sostanze tossiche, sono ormai svariati milioni i vaccini sotto sequestro. Il delirio di onnipotenza deve aver dato loro alla testa, una menzogna può funzionare anche a lungo se limitata in ambito geografico e culturale, ma non a livello planetario. Hanno osato troppo. Per quanto contassero sull’istupidimento di massa per il tramite dei mass media da loro posseduti e controllati, sugli yes man e quaquaraquà istituzionali sul loro libro paga, hanno trascurato quel 30%  di popolazione mediamente diffuso nei paesi occidentali che erano e non sono sotto controllo perché hanno acquisito sufficiente consapevolezza. Forse speravano che sotto l’onda d’urto dell’inganno pandemico si facessero vaccinare e di conseguenza si ammalassero togliendosi così di mezzo, divenendo deboli e infermi, impossibilitati ad agire contro l’inganno globale. Hanno cercato di dileggiarli, denigrarli, ridicolizzarli, emarginarli, ecc., definendoli complottisti, ma non ha funzionato come avrebbero voluto, non solo non si sono fermati ma hanno continuato a fare divulgazione on line fornendo dati, documentazione, informazioni e testimonianze attendibili e non solo opinioni.  Hanno cioè contribuito a rendere sempre più consapevoli un gran numero di persone, facendo massa critica.

A questo punto il governo di corrotti che costituisce la classe politica di questo paese cercherà di accelerare i tempi e ricorrere a misure sempre più coercitive (come l’obbligo vaccinale), ma più saranno dispotiche e più aumenteranno i dissidenti, perché sono sempre stati i dissidenti i loro veri nemici, denominati impropriamente no vax, il loro vero obiettivo è sempre stato fin dall’inizio i dissidenti definiti addirittura criminali e terroristi, ribaltando i termini della realtà, essendo loro i veri terroristi e criminali, cinici e spietati. Forse conteranno sulle Forze Armate e sulle Forze dell’Ordine per imporre la loro dittatura politico-sanitaria, ma quanto potranno contare veramente su di loro? Soprattutto quando dovranno reprimere con la violenza le pacifiche manifestazioni di piazza? La maggioranza delle Forze di Polizia sa benissimo che i manifestanti hanno ragioni da vendere e si porranno certamente il dubbio se obbedire a ordini ingiusti o disubbidire per ragioni morali e di legittimità costituzionale. Molto dipenderà dai loro sindacati, che dovranno prendere posizione e rivolgere la loro azione verso i veri colpevoli.

Io per indole, conoscendo la natura umana, non sono mai stato ottimista, ma non vorrei mai e poi mai essere al posto di quelli che hanno ingannato il popolo con un tale infame cinismo criminale, nemmeno per tutto l’oro del mondo …

Vedi anche. http://www.cavalieredimonferrato.it/

Foto dall’archivio de “Il Corriere delle Regioni”

Del 03 Settembre 2021

Most Popular

Recent Comments