mercoledì, 8 Dicembre 2021
HomeECONOMIASisifo: perché non si trovano pubblicazioni che contestino ciò che dice la...

Sisifo: perché non si trovano pubblicazioni che contestino ciò che dice la “scienza”? di Stefano Montanari

Perché non si trovano pubblicazioni che contestino ciò che dice la “scienza”? La risposta è semplice: perché è di fatto impossibile pubblicare ciò che non rientra senza debordare nel solco degl’interessi di chi detiene il potere economico e, di conseguenza, politico di questo pianeta di Stefano Montanari

Nella mitologia greca, Sisifo era condannato a spingere un enorme masso fin sulla vetta di un monte, raggiunta la quale il masso rotolava a valle, costringendo il poveretto a riprendere la fatica: eterna, inutile.

Pur senza essere re come era Sisifo né essere degno di un posticino nella mitologia, anch’io, da decenni, spingo una pietra che, poi, ruzzola di sotto. E non solo le ricerche condotte sempre in condizioni a dir poco difficili, ma anche la diffusione dei risultati e perfino le spiegazioni che cerco di rendere accessibili a chiunque sono fatica sprecata.

Qualche giorno fa, insieme con mia moglie, sono entrato in contatto con una rivista medica dotata di un altissimo impact factor, per quanto quella valutazione grottesca possa mai valere. Prima di prenderci la briga di scrivere un articolo con tutte le regole vigenti e differenti da rivista a rivista, volevamo sapere se l’argomento potesse interessare una pubblicazione reputata di grandissimo prestigio in campo medico. Ciò che avevamo in serbo erano i dati ricavati da analisi di microscopia elettronica effettuate sui vaccini, risultati accuratamente documentati e incontestabili per la loro ovvia oggettività.

La risposta è stata che no: la cosa non interessa. E non è certo la prima volta, stante il fatto che la “scienza” di oggi è altra cosa.

Commenti non ne faccio perché non ho tempo da perdere, ma l’episodio può a buon diritto rientrare nella spiegazione riguardante la domanda che mi viene posta a scadenze almeno quotidiane: perché non si trovano pubblicazioni che contestino ciò che dice la “scienza”?

La risposta è semplice: perché è di fatto impossibile pubblicare ciò che non rientra senza debordare nel solco degl’interessi di chi detiene il potere economico e, di conseguenza, politico di questo pianeta. Questo oltre al fatto che eseguire ricerche sgradite è difficilissimo quando non addirittura vietato, con questo dimostrando, almeno per chi ha onestà e cultura, che ciò che viene gabellato per scienza è qualcosa che disonora il genere umano.

Quindi, siate gentili: non continuate a scrivermi pretendendo pubblicazioni. Se godessimo ancora di libertà, che dittatura sarebbe quella in cui sprofondiamo ogni giorno di più?

Vedi anche:  https://www.freehealthacademy.com/

Foto dall’archivio de “Il Corriere delle Regioni”

Fonte: https://www.freehealthacademy.com/blog/sisifo del 24 Novembre 2021

Most Popular

Recent Comments