lunedì, 17 Gennaio 2022
HomeRUBRICHEAssociazioni per i diritti dei cittadiniLa sospensione del rapporto di lavoro in caso di mancanza certificazione Verde...

La sospensione del rapporto di lavoro in caso di mancanza certificazione Verde di Daniele Trabucco

La pillola del giorno: “La sospensione del rapporto di lavoro in caso di mancanza certificazione Verde Covid-19: natura ed effetti” di Daniele Trabucco

Il mancato possesso della certificazione verde (cartacea o digitale) Covid-19 non comporta alcuna contestazione disciplinare secondo la procedura prevista dall’art. 7 della legge ordinaria dello Stato n. 300/1970 o dal CCNL applicato, neanche sotto forma di mero richiamo verbale annotato nel casellario del lavoratore.

Un provvedimento che scaturisse a seguito della mancata esibizione di “green pass” non valido sarebbe nullo “alla radice” in quanto contrario ad una norma di legge e tale nullità, in sede di ricorso, potrebbe essere riconosciuta sia dal giudice che dal collegio di conciliazione ed arbitrato previsto dal CCNL o a seguito della previsione contenuta nel comma 6 dell’art. 7 della legge n. 300/1970. L’assenza ingiustificata ex lege non ha effetti sul rapporto di lavoro, atteso che la disposizione parla di “diritto alla conservazione”.

Qui, la differenza con l’assenza ingiustificata “normale” appare evidente, in quanto, se prolungata, quest’ultima può portare al licenziamento, cosa esclusa, invece, dal comma 6 dell’art. 3 del decreto-legge n. 127/2021 convertito, con modificazioni, nella legge ordinaria dello Stato n. 165/2021.

Del 10 Dicembre 2021

Most Popular

Recent Comments