mercoledì, 25 Maggio 2022
HomePENSIERO LIBEROFuori dal coroWhatever it takes di Luca Rossi

Whatever it takes di Luca Rossi

Super Mario davvero esiste? Questa è la stampa, bellezza di Luca Rossi

Lo stile del giornalismo italiano che vediamo sui giornali nazionali è caratterizzato da superbia, arroganza e menzogna. È uno stile che non deriva dall’interiorità del giornalista, dal suo personale punto di vista rispetto alla realtà, ma è uno stile impersonale, uscito dalle scuole di giornalismo, attento e scrupoloso a seguire le regole e a non disobbedire agli ordini.

Scorrendo le loro biografie si nota che molti di questi giornalisti sono giovani, scrivono articoli su temi importanti di economia e geopolitica ma se guardi le loro foto in Rete vedi che indossano occhiali gialli e tagli di capelli alla moda e sembrano più un ragazzino che cerca in libreria il suo fumetto o super eroe preferito che non un giornalista serio e autorevole. Il fatto di scrivere su giornali importanti e il fatto che qualche casa editrice li ha pubblicato qualche libro conferisce loro autorità. E questa è l’ennesima prova del mondo all’incontrario in cui noi tutti viviamo. In un mondo normale e ordinato, dove regna il buon senso, è la qualità di un giornalista che legittima l’autorità di un giornale e non viceversa. Un concetto ovvio e banale ma che nel nostro mondo non sembra essere più valido.

I lettori sono diventati incapaci di riconoscere la qualità di un giornalista. Come si può ancora credere al mito del super Mario, alla leggenda del whatever it takes che in inglese suona così macho ma che tradotto in dialetto milanese sarebbe ridicolizzato con ghe pensu mi, dopo un anno che lo si vede parlare in televisione? Questo insulso e arcigno personaggio, non eletto dagli italiani ma cooptato dal mondo della finanza internazionale, è un uomo con gli attributi necessari per governare un grande Paese come l’Italia, per fare il suo interesse sempre e comunque, o non è invece un burattino manovrato dall’alto, un vile traditore? La verità deve essere da qualche parte, cari giornalisti.

La verità esiste, che vi piaccia o no. O avete ragione voi, e super Mario davvero esiste, ed è un essere con i super poteri che non deve passare nemmeno attraverso legittime elezioni, ma semplicemente usare il suo gergo economicista come un mago la sua arte stregonesca per risolvere i problemi della nostra Nazione. Oppure ha ragione chi dice che lui è il problema, che egli non ha realmente alcun potere ma che risponde servilmente a un potere che lo controlla in maniera totale, un potere che è la causa della maggior parte dei nostri problemi. Ma sono arrivati degli ordini, vero? Vi hanno detto di portare avanti la narrazione di super Mario, il banchiere dai super poteri, di portarla avanti whatever it takes, fino a quando egli resterà un utile idiota. Quando poi egli diventerà scomodo ai suoi e vostri padroni, riceverete un altro ordine, opposto a quello precedente, e vi getterete come corvi sulla carcassa di una iena. Questa è la stampa, bellezza.

Foto dall’archivio de “Il Corriere delle Regioni”

Del 19 Gennaio 2022

Most Popular

Recent Comments